Rifugio Zamboni Zappa – Vista sul Monte Rosa

Rifugio Zamboni Zappa  - Vista sul Monte Rosa

Il rifugio Zamboni-Zappa è un rifugio situato nel comune di Macugnaga (VB), in valle Anzasca, nelle Alpi Pennine, a 2070 m s.l.m.

Il rifugio Zamboni fu costruito nel 1925 dalla SEM (Società Escursionisti Milanesi), si trattava di un piccolo edificio al quale, per soddisfare la crescente affluenza di alpinisti ed escursionisti, fu accostato nel 1954 il rifugio Zappa. Il risultato fu l’attuale rifugio dedicato a Rodolfo Zamboni e Mario Zappa.

Il rifugio dispone di 74 posti letto. 31 nel locale invernale.

La struttura estiva dispone di 72 posti letto, disposti su due piani. Il pernottamento è in camerette da 4 o da 6 posti con lavandino in camera. Doccia calda e servizi al piano.

Dalla frazione Pecetto di Macugnaga, passando per l’alpe Burki e il rifugio Cai Saronno, si raggiunge la stazione terminale della seggiovia in località Belvedere (m. 1914, 2 ore); da qui, costeggiando l’imponente apparato morenico del ghiacciaio del Belvedere, si raggiunge l’alpe Pedriola e il rifugio (45 min.). Oppure prima dell’alpe Burki (dove finisce il primo tratto della seggiovia) si attraversa il torrente a sinistra su guado in pietra e si sale verso l’alpe Rosareccio e successivamente ai piani alti di Rosareccio (il percorso è ben segnalato con tratti di vernice giallorossi). A destra del vecchio impianto di risalita abbandonato si diparte il sentiero che con un percorso molto facile e panoramico conduce al rifugio (2 ore circa).

Rifugio Zamboni-Zappa. (5 giugno 2016). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 30 novembre 2016, 11:19 da it.wikipedia.org

Immagine | Sito del Rifugio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.