Passo dell‘Eira

Passo dell‘Eira

Il passo dell’Eira è un valico alpino delle Alpi Retiche occidentali, situato a 2208 m s.l.m. nella zona extradoganale di Livigno. Il passo, che si trova sulla strada statale 301 del Foscagno tra Livigno e la frazione di Trepalle, è nelle immediate vicinanze degli impianti di risalita del comprensorio sciistico di Livigno. Al passo ci sono alcuni rifugi ed una cappella dedicata alla Madonna della Pace. Entrambi i versanti appartengono al bacino idrografico del Danubio e del mar Nero.

Passo dell’Eira. (12 luglio 2016). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 24 marzo 2017, 11:39 da it.wikipedia.org

Trepalle (Trepall in dialetto locale) è una frazione di Livigno. Con i suoi 2.069 m d’altitudine è considerato il centro abitato più alto di Italia e il secondo delle Alpi dopo Juf in Svizzera (2126 m s.l.m.); ancora più in alto, lungo la strada da Trepalle a Livigno, è la piccola località abitata Eira presso l’omonimo valico a 2172 m di quota.

Il paese, zona extradoganale come tutto il comune livignasco, è piuttosto vicino al confine elvetico col cantone dei Grigioni. Esso si trova a circa 6 km da Livigno, 21 da Valdidentro, 28 da Bormio, 50 da Sankt Moritz (in Svizzera) e 81 da Sondrio. Trepalle con tutto il territorio del suo capoluogo fa parte della Val di Livigno e della Valtellina.

Trepalle, oltre a essere la parrocchia più alta d’Europa, è anche uno dei luoghi più freddi in Italia in inverno: infatti qui si registrarono −41 °C nel febbraio del 1956, che fu la temperatura più bassa registrata in territorio italiano in epoca moderna, prima di esser stato superato da Busa di Manna con −47 °C, il 18 dicembre 2009[2].

Negli anni cinquanta ma anche sessanta e, in parte settanta Trepalle ebbe come parroco don Alessandro Parenti, un controverso prete dalla forte personalità. A lui si ispirò Giovannino Guareschi dapprima per la sceneggiatura del film Gente così, poi per la figura di don Millo Segafredo[3].

Trepalle. (7 gennaio 2017). Wikipedia, L’enciclopedia libera. Tratto il 24 marzo 2017, 11:38 da it.wikipedia.org

Immagine | Comune di Livigno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.